Tracciabilità dei pagamenti - modulo per la comunicazione alla stazione appaltante

 

La Legge n. 136 del 13 agosto 2010 "Piano straordinario contro le mafie", entrata in vigore il 7 settembre 2010, prevede all'art. 3 importanti misure volte ad assicurare la tracciabilità dei flussi finanziari, finalizzati a prevenire infiltrazioni criminali nei contratti pubblici.

Gli art. 3 e 6 di tale Legge dettano disposizioni in materia di tracciabilità dei flussi finaziari relativi ai lavori, servizi e forniture pubbliche.Ai sensi dell'art. 3 della Legge in oggetto, l'appaltatore/fornitore si assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari. 

 

Utilizzo di conti correnti dedicati e di bonifici

Al fine di prevenire infiltrazioni criminali, gli appaltatori, i subappaltatori e i subcontraenti della filiera delle imprese, nonchè i concessionari di finanziamenti pubblici anche europei a qualsiasi titolo interessati ai lavori, ai servizi e alle forniture pubbliche devono utilizzare uno o più conti correnti accesi presso banche o presso la società Poste Italiane S.p.A. e dedicati, anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche. Tutti i movimenti finanziari relativi ai lavori, ai servizi e alle forniture pubbliche, nonchè alla gestione dei finanziamenti pubblici,  devono essere registrati sui conti correnti dedicati ed effettuati esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale.

 

Clausola di assunzione e degli obblighi di tracciabilità

 La stazione appaltante:

- nei contratti sottoscritti con gli appaltatori rerlativi ai lavori, ai servizi e alle forniture pubbliche, inserisce, a pena di nullità assoluta, un'apposita clausola con la quale essi assumono gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari;

- nei contratti sottoscritti con i subappaltatori e i subcontraenti della filiera delle imprese a qualsiasi titolo interessate ai lavori, ai servizi e alle forniture pubbliche, verifica che sia inserita, a pena di nullità assoluta, un'apposita clausola con la quale essi assumono gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari. 

 

Clausola risolutiva espressa

 I contratti devono essere muniti, altresì, di una clausola risolutiva espressa, da attivarsi in tutti i casi in cui le transazioni sono state eseguite senza avvalersi di banche o della Società Poste Italiane S.p.A.

 

Modalità di effettuazione dei bonifici (per lavori pubblici e/o similari soggetti al rilascio del codice CUP)

 Ai fini della tracciabilità dei flussi finanziari, i bonifi bancari o postali devono riportare, in relazione a ciascuna transazione, il codice unico di porgetto (CUP) relativo al contratto oggetto di pagamento. Il CUP, ove non noto, deve essere richiesto alla stazione appaltante. La stazione appaltante richiede il CUP alla struttura di supporto CUP, operativa presso il Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica della Presidenza del Consiglio dei Ministro.

Adempimenti

Comunicazioni alla stazione appaltante

L'appaltatore/fornitore ha l'obbligo di comunicare a questa stazione appaltante, tempestivamente e comunque entro e non oltre sette giorni dall'accensione dei predetti conti correnti dedicati gli estremi identificativi degli stessi e le generalità, nonchè codice fiscale dellas/e persona/e delegate ad operare su di essi. A tal fine si allega il modulo di dichiarazione (scarica il documento allegato a questa scheda), da compilare e ritornare alla stazione appaltante.

Settore di riferimento

Area Economico Finanziaria

Responsabile

Giuseppina Simoni
0306872927
giuseppina.simoni@comune.bedizzole.bs.it

Ufficio di riferimento

Servizi finanziari e contabili - Ufficio Personale

Responsabile ufficio

Giuseppina Simoni
0306872927
giuseppina.simoni@comune.bedizzole.bs.it

Sede

Piazza Vittorio Emanuele II, 1 25081 Bedizzole

Livello di informatizzazione

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta allerogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta allerogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Allegati

Tracciabilità dei pagamenti: l'articolo 3 della legge 136/2010

Note: Scarica l'allegato

MODULO TRACCIABILITA' FLUSSI FINANZIARI

Note: Scarica l'allegato

Data di aggiornamento scheda

01/10/2013

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi