SERVIZI

L’attività della biblioteca si colloca, nel suo insieme, nel quadro ideale ed operativo delineato dai princìpi enunciati dal “Manifesto UNESCO sulle biblioteche pubbliche”http://www.aib.it/aib/commiss/cnbp/unesco.htm, dalle Linee guida per le biblioteche pubbliche emanate dall’IFLA (International Federation of Library Associations) e dalle vigenti norme di legge in materia di biblioteche pubbliche, nel nostro caso la  “Legge Regionale 14 dicembre 1985, n. 81: Norme in materia di biblioteche e archivi storici di Enti Locali e di interesse locale”. I servizi della biblioteca sono a disposizione di chiunque ne faccia richiesta, previa iscrizione.
L’iscrizione è gratuita ed ha validità annuale.

I principali servizi attualmente offerti dalla biblioteca sono:

  • Consultazione in sede e fotocopie
  • Prestito
  • Prestito interbibliotecario
  • Servizio informazioni
  • Postazioni informatiche al pubblico
 

 

CONSULTAZIONE IN SEDE E FOTOCOPIE

Tutti i documenti della biblioteca (libri, periodici, audiovisivi, ecc.) sono consultabili all’interno della sua sede. La consultazione è gratuita.
Nel rispetto delle norme vigenti in materia di diritto d’autore e salvo eventuali eccezioni determinate dalla necessità di preservare l’originale da possibili danni, per i documenti a stampa (libri, opuscoli, periodici, ecc.) è possibile chiedere l’esecuzione di fotocopie.

Per le fotocopie viene chiesto, a titolo di rimborso spese, il pagamento di una somma che attualmente è di Euro 0,10 per pagina per il formato A4 e di Euro 0,20 per il formato A3 .

 

PRESTITO

Attraverso questo servizio è possibile ritirare e trattenere presso il proprio domicilio, per un periodo determinato, libri o altri documenti della biblioteca.La maggior parte dei documenti posseduti dalla biblioteca è ammessa al prestito. Sono escluse dal prestito le opere di consultazione, l’ultimo numero posseduto dei periodici correnti ed opere che presentano caratteristiche di rarità o pregio.Possono essere prestati fino a tre volumi. Il prestito ha una durata di 30 giorni per i libri e di 7 giorni per gli altri materiali (periodici, audiovisivi). Alla scadenza è possibile chiederne la proroga, che potrà essere concessa a condizione che nessuno nel frattempo abbia richiesto il  medesimo documento. Il prestito è gratuito. Fatto salvo l’obbligo di risarcimento in caso di danneggiamento o  nell’impossibilità di provvedere alla restituzione dei documenti ricevuti in prestito.
Per maggiori informazioni, scarica il regolamento in fondo alla pagina Servizi Culturali, Biblioteca.

 

PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO

Il prestito interbibliotecario  permette di ricevere attraverso la propria biblioteca libri o altri documenti posseduti da altre biblioteche.
All’interno della Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese (RBBC) il prestito interbibliotecario è regolato da un’apposita convenzione ed è gratuito. Al di fuori di essa è previsto l’addebito all’utente dei costi di spedizione. L’arrivo in biblioteca del documento richiesto (prevedibilmente entro 3 giorni se si trova in una delle biblioteche del Sistema bibliotecario Brescia Est,o in una settimana circa se posseduto da una delle altre biblioteche della RBB) sarà prontamente segnalato al richiedente.  

 

SERVIZIO INFORMAZIONI (O SERVIZIO DI REFERENCE)

Strettamente connesso con gli altri, il servizio si identifica con la funzione stessa della biblioteca.Il suo compito è quello di definire i bisogni di informazione di quanti si rivolgono alla biblioteca (che possono essere determinati da esigenze diverse, quali lo studio, il lavoro, interessi personali, dagli avvenimenti quotidiani o dall’esigenza di partecipazione alla vita della comunità alla quale la biblioteca appartiene), individuare gli strumenti più idonei a soddisfarli ed organizzarne al meglio la risposta.

Si attua attraverso l’orientamento all’uso della biblioteca e dei suoi servizi, l’assistenza all’utilizzo delle risorse informative che essa mette a disposizione, la ricerca e la consulenza bibliografiche, la selezione e la consultazione delle fonti informative, locali o remote, più adatte a fornire l’informazione richiesta.

 

POSTAZIONI INFORMATICHE AL PUBBLICO

La biblioteca mette a disposizione del pubblico un certo numero di postazioni  per l’utilizzo degli applicativi che vi sono installati o per l’accesso ad Internet. Ai minori è consentito l’utilizzo delle postazioni solo se i genitori, o chi ne svolge le funzioni, si recano in biblioteca per firmare un’apposita autorizzazione. L’utilizzo delle postazione è gratuito ed è fissato un tempo massimo di un’ora.Vengono addebitate all’utente le eventuali stampe eseguite, con le stesse tariffe adottate per le fotocopie.

Ultima modifica: Mer, 20/01/2016 - 16:59