CODICE DELLA STRADA - MODIFICHE

Approvate le modifiche al Codice della Strada

MULTE E RICORSI

Notifica 
I verbali di contestazione delle violazioni al codice della strada, se non immediatamente contestati su strada, devono essere notificati entro 90 giorni (e non più entro gli attuali 150 giorni). Se la contestazione è immediata il termine di notifica all'obbligato in solido è entro 100 giorni.

Ricorso ai giudici di pace ( MODIFICA RECENTE )
Con il D.Lvo 1 Settembre 2011 n.150, viene introdotto un nuovo termine per opporre ricorso dinanzi al giudice di Pace. In sintesi, dal 06 Ottobre 2011, il termine per la presentazione del ricorso dinanzi al Giudice di Pace passa a 30 (trenta) giorni dalla contestazione del verbale di accertamento o dalla notifica dello stesso.

ATTENZIONE: Per le violazioni accertate prima del 06 Ottobre e non ancora notificate, il termine di presentazione del ricorso rimane invariato ( entro sessanta giorni ). I termini per proporre ricorso al Prefetto rimangono gli attuali sessanta giorni.
 

Multe a rate 
Rateizzabili le multe a partire da 200 euro, a patto che si abbia un reddito, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a 10.628,16 euro.

Autotrasportatori 
Inasprimento delle sanzioni per i conducenti alla guida di autoveicoli per il trasporto di persone o cose che superano la durata dei periodi di guida prescritti o non osservano le disposizioni sul riposo giornaliero. Attenuazione solo per le sanzioni più lievi. Innalzata da 65 a 70 anni l'età dei conducenti di mezzi pubblici, autocarri e Tir.
 

STRETTA SULLE PATENTI

Alcol zero per neopatentati e conducenti professionali 
Per chi ha la patente da meno di 3 anni e per i conducenti professionali arriva il divieto di mettersi al volante dopo aver bevuto alcol.

Prova d'esame per recuperare i punti 
La riacquisizione dei punti persi sulla patente avviene al termine di una prova d'esame da effettuarsi secondo le modalità stabilite da un decreto Infrastrutture da emanare entro 180 giorni dall'entrata in vigore della legge.

Niente minicar senza patente 
Chi ha subito il ritiro della patente non può condurre ciclomotori e microcar o minicar e non può conseguire il certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori.
 

Rilascio patente 
Per il rilascio della patente, anche professionale, è necessario esibire un certificato da cui risulti il non abuso di sostanze alcoliche, stupefacenti e psicotrope, rilasciato in base ad accertamenti clinico-tossicologici. Identica certificazione è richiesta al rinnovo per i conducenti professionali.
 

BICI, MOTOCICLI E MINICAR

Casco in bici fino a 14 anni 
Corretto il discusso emendamento sul casco in bici obbligatorio per tutti. La nuova riformulazione inserisce l'obbligo per i bambini fino a 14 anni.

Mano pesante per chi trucca ciclomotori e minicar 
Mano pesante per chi modifica ciclomotori e minicar per aumentarne la velocità. Sanzioni in salita (ora da 389 a 1.556 euro) per chi le trucca, ma anche per chi circola con mezzi non più rispondenti alle caratteristiche o che sviluppino una velocità superiore a quella prevista (da 48 a 594 euro).

Cintura di sicurezza sulle minicar 
Arriva l'obbligo anche per chi è al volante di una minicar di allacciare la cintura di sicurezza.

Bambini in moto 
Consentito portare in moto bambini da 6 a 12 anni (fino a 5 anni la normativa prevede già che non possano salire) alloggiandoli su un apposito sedile di sicurezza omologato, con appoggi per gli arti superiori e inferiori. La norma entrerà in vigore dopo l'approvazione di un decreto ad hoc.

Limiti di velocità con bimbi a bordo 
I motocicli a 2 e 3 ruote con a bordo bambini di statura inferiore a 1,5 metri non può superare i 60 km/h o i limiti minimi se superiori a 60 km/h. Le disposizioni si applicano 90 giorni dopo l'approvazione di un decreto ministeriale ad hoc.
 

Bici sui marciapiedi
Consentita la sosta delle biciclette sui marciapiedi e all'interno delle aree pedonali in mancanza di appositi parcheggi. Le bici non devono recare intralcio ai pedoni e ai disabili. Se si circola in bici fuori dei centri abitati dopo il tramonto e fino all'alba o in galleria è necessario indossare giubbotto o bretelle retroriflettenti ad alta visibilità.

Ciclomotori e Microcar: foglio rosa e prova pratica patentino
Dal 1° aprile 2011 per conseguire il patentino per il ciclomotore sarà necessario superare una prova pratica previa esercitazione degli aspiranti piloti muniti di foglio rosa che sarà rilasciato dopo l'esame di teoria. Dopo avere superato la prova teorica il candidato potrà ottenere, come per altre patenti, il foglio rosa che autorizza alla circolazione di prova e ammettere all'esame pratico, dopo un mese dal rilascio del titolo. Rimane invece vigenti le vecchie regole per i candidati già alle prese con test e quiz che riusciranno a concludere la prova tradizionale entro il mese di marzo 2011.

 

TEMI CALDI
COSA È PASSATO

Permesso di guida a ore
Chi ha subito il ritiro della patente può ottenere dal prefetto un permesso di guida a ore, al massimo di 3 ore giornaliere per documentate ragioni di lavoro o per motivi sociali. Il periodo di sospensione della patente viene aumentato delle ore nelle quali è stata consentita la guida.

Pene alternative alla sospensione
Pene alternative al carcere e alle sanzioni pecuniarie per i conducenti fermati in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti, che non abbiano provocato incidenti: su richiesta al prefetto la pena detentiva o pecuniaria può essere sostituita, per non più di una volta, con lavori di pubblica utilità. La durata è pari alla sanzione detentiva irrogata e alla conversione della pena pecuniaria che vale 250 euro per giorno di lavoro.

Licenziamento autisti ubriachi
È giusta causa di licenziamento dei conducenti la revoca della patente disposta a seguito di guida sotto l'influsso di alcool.

Precursori in bar e ristoranti
I locali che servono alcolici devono mettere a disposizione un apparecchio di rilevamento del tasso alcol emico per verificare volontariamente il proprio stato di idoneità alla guida.


NO agli alcolici in autostrada la notte

Obbligo in autostrada di non vendere alcolici nelle aree di servizio, nel corso della notte. 

Negli autogrill sarà vietata la somministrazione di bevande alcoliche dalle 2 alle 6 del mattino, mentre l'asporto di bevande superalcoliche non sarà possibile fra le 22 e le 6. Con la sola eccezione di Capodanno e Ferragosto;

Negli altri locali pubblici la somministrazione di bevande alcoliche sarà vietata fra le 3 e le 6, mentre l'asporto sarà impossibile fra la mezzanotte e le 6.

 

Ultima modifica: Ven, 22/09/2017 - 10:21